page loader

Canada, i pazienti posso coltivare cannabis in casa per curarsi

Dal prossimo 24 agosto tutti i pazienti che usano la Cannabis per curare le proprie patologie potranno coltivarne una quantità definita. E’ il primo paese del G7, cioè il gruppo dei sette paesi con la ricchezza netta più grande al mondo a prendere una decisione di questo tipo. La decisione del governo canadese di disci

August 12, 2016
| | |
150 Likes
| Shares:
Image Carousel

Dal prossimo 24 agosto tutti i pazienti che usano la Cannabis per curare le proprie patologie potranno coltivarne una quantità definita.

E’ il primo paese del G7, cioè il gruppo dei sette paesi con la ricchezza netta più grande al mondo a prendere una decisione di questo tipo.

La decisione del governo canadese di disciplinare la materia con nuove norme arriva a seguito della decisione della Corte Federale che all’inizio dell’anno ha giudicato come una violazione dei diritti costituzionali il divieto per i pazienti di crescere marjiuana per finalità terapeutiche.

Il Governo ipotizza di legalizzare il consumo e il commercio della cannabis nella primavera 2017.

Il ministro della Sanità di Ottawa, Jane Philpott. "Il nostro approccio deve totalmente rispettare i diritti della persona favorendo la condivisione delle responsabilità", nel corso di un intervento in occasione di una sessione straordinaria dell'Assemblea generale dell'Onu dedicata al problema delle droghe, tenutasi a New York.

"Per questo nella primavera del 2017 introdurremo delle leggi per impedire che la marijuana finisca fra le mani dei bambini e i profitti in quelle dei criminali", ha sottolineato Trudeau che già lo scorso dicembre aveva annunciato che il Canada avrebbe adottato delle leggi che "legalizzeranno e regoleranno il consumo di marijuana, limitando l'accesso a questa sostanza".

Per coltivare la marjiuna in casa i pazienti dovranno registrarsi in un apposito registro e saranno eliminati casi come quello di Fabrizio Pellegrini, il fatto di cronaca avvenuto di recente in Italia.

Tags:
Leave a comment

Please note, comments must be approved before they are published