Cannabis Legale, sondaggio SWG: i favorevoli salgono al 50%

Cannabis Legale, sondaggio SWG: i favorevoli salgono al 50%

Tra poche settimane riprenderà alla Camera la discussione sulla legalizzazione della Cannabis. Secondo un recente sondaggio svolto da SWG, il 50% dell’opinione pubblica crede che la legalizzazione possa in qualche modo combattere le mafie e entrando nello specifico degli elettori, in quel 50% troviamo maggiormente sostenitori del PD e dei Cinquestelle, ma una quantità consistente arriva anche tra le fila degli elettori di Forza Italia e della Lega.

In totale, i contrari ad ogni forma di legalizzazione della Cannabis sono un terzo degli italiani mentre un quinto resta in bilico tra le due posizioni, non ha ancora un’idea chiara sull’argomento.

Un dato inconfutabile è che tra i partiti italiani il tema divide, sempre secondo SWG, gli elettori della Lega sono divisi in due fazioni pressoché uguali mentre all’interno di Forza Italia il NO vince di soli quattro punti.

In sostanza nell’Italia dei partiti esiste una maggioranza relativa favorevole alla legalizzazione mentre c’è una minoranza che nel tempo sta perdendo la sua forza propulsiva.

Facendo un’analisi per fascia d’età tra gli under 34 la maggioranza dei favorevoli alla legalizzazione è pari al 56% mentre tra gli over 55 i contrari sono maggioranza per circa sei punti.

In questo quadro l’opinione pubblica sembra guardare con favore alla produzione e vendita della Cannabis in maniera controllata da parte dello Stato con una forma di Monopoli.

Infine se parliamo di Cannabis terapeutica l’unanimità è quasi totale poiché, come ha spiegato il direttore scientifico di SWG, nel tempo si è sgretolata l’idea che l’uso di Cannabis sia l’anticamera per l’acceso a droghe pesanti così come la percezione del suo senso di pericolosità.

Inoltre si è sgretolato anche quel muro ideologico sul tema, in cui le posizioni estreme sono molto minoritarie all’interno dei due schieramenti, tra i favorevoli ed i contrari.

Si sta affermando un approccio più pragmatico che tende ad affrontare il problema in maniera più razionale e meno ideologica, con l’obiettivo di colpire le fonti di reddito che ad appannaggio fino ad oggi della criminalità organizzata.

0 comments

Write a comment

Comments are moderated