page loader

Cannabis sicura? "Usare Vaporizzatori e aumentare livelli CBD"

I ricercatori del King College di Londra hanno affermato che è di fondamentale importanza considerare misure per ridurre gli eventuali danni da uso di Cannabis

March 03, 2017
| | |
150 Likes
| Shares:
Image Carousel

 

Usare la Cannabis in maniera corretta e per quanto possibile nella maniera più salutare possibile, è quello che chiedono alcuni scienziati, come riporta il The Guardian.

Un numero sempre più crescente di Paesi sta cambiando la propria legislazione ed approccio al mondo della Cannabis e appare inevitabile che ad una nuova legislazione si accompagni anche un più attento e consapevole uso della Cannabis.

L’’allarme’ di un pezzo del mondo della Scienza riguarda soprattutto coloro che non usano la Cannabis con finalità terapeutiche ma soprattutto ricreative e vivono in quei paesi, come l’UK, in cui la criminalità organizzata incide molto nella commercializzazione della Cannabis a fronte di una legislatura che in tutta Europa sta cambiando, anche se con sfumature differenti.

I ricercatori del King College di Londra e UCL hanno affermato che è di fondamentale importanza per i funzionari della Sanità prendere in considerazione misure per ridurre gli eventuali danni da uso di cannabis. Molti dei rischi per la salute che gli utenti potrebbero affrontare sono legati ad esempio all’uso del tabacco che potrebbe essere sostituito utilizzando un vaporizzatore.

Sulla rivista Lancet Psychiatry, Amir Englund e altri ricercatori affermano che in tutto il mondo le leggi sulla Cannabis sono in continua evoluzione e allo stesso tempo rispetto a dieci anni fa il consumo di Cannabis è raddoppiato.

Il problema sembra esistere soprattutto lì dove il mercato nero ha ancora una fetta di mercato molto importante, riuscendo a immettere sulle piazze ingenti quantità di Cannabis ad alto contenuto di THC.

Dunque se la legalizzazione ha tra i suoi obiettivi quello di tagliare fuori dal mercato la criminalità organizzata allo stesso tempo, dicono i ricercatori, vanno ridotti i rischi per gli utenti.

L’input che gli scienziati lanciano è quello di aumentare i livelli di CBD presenti della cannabis, in modo che gli utenti possono ottenere il proprio obiettivo senza incorrere in rischi che sembrano riguardare però soprattutto gli adolescenti o coloro che si avvicinano alla Cannabis ad un’età molto giovane. (Per approfondire il tema clicca Qui).

"Siamo ragionevolmente sicuri – afferma Englund -  che i livelli di THC alti non sono una buona cosa” a tal proposito entro la fine dell'anno, sarà lanciato uno studio finanziato dal Medical Research Council per verificare se i diversi livelli di CBD sono in grado di ridurre gli effetti presunti nocivi del THC.

Ian Hamilton, docente di salute mentale alla York University, ha detto che l'abitudine europea di fumo di cannabis con il tabacco era il più grande rischio per la salute degli utenti, ma resta un pericolo in gran parte ignorato.

 

Tags: CBD , Enecta , Health , Hemp , Indica , MedicalCannabis , News , Sativa , Study , Support , Terapy , THC , Vaporizer
Leave a comment

Please note, comments must be approved before they are published