page loader

Cannabis Terapeutica: 5 cose che (forse) non sai

i Cannabinoidi sono usati per trattare i dolori cronici, contrastare effetti depressivi, antispamodici oltre alla potenziale utilità nelle malattie autoimmuni

December 23, 2016
| | |
150 Likes
| Shares:
Image Carousel

 

Il 2017 si annuncia come un anno molto importante per la Cannabis, soprattutto in Italia. Le farmacie cominceranno a dotarsi dei primi prodotti, a base di Cannabis, realizzati nel Laboratorio militare di Firenze. Nonostante una Legge nazionale sulla legalizzazione lasciata per l’ennesima volta a prendere polvere nei cassetti di Montecitorio, le Regioni italiane si portano avanti.

Il caso più interessante arriva sicuramente dalla Regione Piemonte, che dalla scorsa settimana ha deliberato circa la vendita in Farmacia. In questo articolo parliamo delle cinque cose che forse non sapete circa la Cannabis Terapeutica.

1 - In Europa è consentito solo in Olanda l’uso della marijuana sia per finalità terapeutiche che ricreative. In Germania è possibile la coltivazione e la vendita solo dietro una specifica autorizzazione dell’istituto federale per le droghe e le medicine. In Slovenia sono consentiti i farmaci a base di Cannabinoidi ma non il consumo di marijuana per finalità terapeutiche.

2 - In Italia sono diverse le Regioni che si sono dotate di una legislazione che disciplina l’uso della Cannabis per scopi medici, tuttavia alcune Regioni tipo l’Abruzzo, pur avendo una legge, non applica la Legge, e più in generale vi è una situazione a macchia di leopardo. Da gennaio 2017, Piemonte in testa, diverse farmacie italiane si doteranno dei primi prodotti provenienti dal Laboratorio militare di Firenze, la cosiddetta Cannabis di Stato.

3 - Sono numerosi gli studi che testimoniano come i Cannabinoidi possano essere un ottimo alleato per combattere alcune patologie. Sono molto utili per le persone che lottano con il cancro, per trattare nausea e vomito spesso conseguenze delle terapie seguite.
I derivati della Cannabis sono adoperati per curare il glaucoma che possa mostrarsi resistente alle terapie ufficiali e per combattere le convulsioni proprie dell’epilessia.
Grazie alle proprietà analgesiche, i Cannabinoidi sono usati per trattare i dolori cronici, per contrastare gli effetti depressivi, antispamodici oltre alla loro potenziale utilità nelle malattie autoimmuni.

4 - I principi attivi maggiormente noti sono due: il THC, colui che viene usato soprattutto per finalità ricreative ma con il giusto dosaggio può essere usato anche in alcune terapie, come già fanno negli Stati Uniti. Il secondo elemento è il CBD, al quale sono attribuite delle straordinarie proprietà farmacologiche e antinfiammatorie ma non solo.

5 - Come si assume la Cannabis per finalità terapeutiche? Esistono varie modalità a seconda delle singole esigenze. I principi attivi possono essere assunti attraverso l’Olio di Canapa a base di CBD, o vaporizzando i Cristalli stessi di CBD, ma i derivati, più in generale, possono essere assunti sotto forma di capsule, spray, gocce e supposte.

Tags: Cannabis , CBD , Enecta , Hemp , Marijuana , MedicalCannabis , News , Support , THC
Leave a comment

Please note, comments must be approved before they are published