page loader

Cannabis Terapeutica, quale varietà scegliere?

Negli anni sono state sviluppate varietà di Cannabis con livelli molto alti di CBD che permettono di poter beneficiare degli effetti positivi della Cannabis

April 14, 2017
| | |
150 Likes
| Shares:
Image Carousel

 

Nel campo della Cannabis Terapeutica assistiamo oggi sul mercato alla presenza di prodotti che cercano sempre più di soddisfare le esigenze dei pazienti. Quali differenze esistono tra i ceppi di Cannabis Sativa e quelli di Cannabis Indica?

Un argomento di cui già ci siamo occupati in passato e cercheremo di capire quale varietà e più adatta rispetto ad un’altra sulla base delle singole esigenze.

La distinzione che operiamo è tra i Ceppi di Cannabis Indica e quelli di Cannabis Sativa in ambito terapeutico.

I Ceppi di Cannabis Indica hanno un effetto in qualche modo sedativo e lavora sulla tensione muscolare e il conseguente rilassamento. Il morbo di Parkinson può essere un esempio classico per il quale la Cannabis Indica potrebbe supportare il paziente. Potrebbe funzionare anche con casi di artrite, insonnia e stati generalizzati di ansia.

I Ceppi di Cannabis Sativa invece rispetto alla Indica hanno un effetto “cerebrale”, non si avverte solo nel corpo. Facendo un esempio concreto potrebbero essere adatti per la stimolazione dell’appetito, del dolore cronico e altri sintomi similari.

Esistono anche Ceppi ibridi di Indica/Sativa ma nel dibattito sul tema alcuni sostengono che si perdano delle caratteristiche a vantaggio dell’altro ceppo o il contrario. Tuttavia chi coltiva questo genere di Cannabis professionalmente riesce a mantenere il giusto equilibrio tra i geni della Indica e i geni della Sativa.

I Ceppi ibridi possono essere ideali per alcuni pazienti e del tutto inutili per altri.

Non esiste il Ceppo più indicato, perché anche nel campo della Cannabis Terapeutica l’esperienza del paziente è soggettiva, dipende dalla patologia che si intende curare innanzitutto ed ognuno ha tempi di reazione e di stimolo differenti.

In linea di massima si potrebbe affermare che la Cannabis Sativa è più appropriata per il giorno mentre la Indica per via dei suoi effetti rilassanti più accentuati è indicata per la sera.

Negli anni sono state sviluppate varietà di Cannabis con livelli molto alti di CBD che permettono al paziente di poter beneficiare di tutti gli effetti positivi della Cannabis senza subire il forte effetto psicoattivo dovuto al THC.

Questo genere di informazioni danno un quadro del prodotto che un paziente intenzionato a curarsi con la Cannabis potrebbe trovare in commercio, è ovvio che è necessario consultare un medico che, anche in Italia dal 1 gennaio, può prescrivere la Cannabis Terapeutica.

Tags: CBD , Enecta , Food , Hemp , Indica , MedicalCannabis , News , Sativa , Study , Support , Terapy , THC
Leave a comment

Please note, comments must be approved before they are published