page loader

Chi lavora nel mondo della Cannabis Industriale?

Il rapporto di 80 pagine identifica i potenziali pericoli per tipologia di lavoro, esposizione a stampo, pesticidi, gas e persino casi di violenza sul lavoro,

February 08, 2017
| | |
150 Likes
| Shares:
Image Carousel

 

L’Industria della Cannabis è sempre più una realtà che va consolidandosi all’interno dell’economia globale e vede al momento Paesi come Stati Uniti e Canada leader nei processi di legalizzazione e integrazione della Cannabis con i processi economici e sociali.

Per la prima volta nella storia probabilmente, i funzionari che si occupano di Sanità in Colorado hanno stilato una serie di principi guida per le aziende che lavorano la marijuana per affrontare i problemi legali alla salute e alla sicurezza.

Sono variegate le figure che operano tra coltivatori, tecnici di estrazione, figure chiave, così come sono descritte da parte del Dipartimento del Colorado in materia di Sanità pubblica e ambientale.

“L'industria della marijuana ha considerazioni particolari – ha detto Roberta Smith, direttore del programma Salute del CDPHE - per esempio, gli incendi e le esplosioni possono verificarsi durante la produzione di estratti di marijuana e causare lesioni mortali".

Il rapporto di quasi 80 pagine identifica i potenziali pericoli per tipologia di lavoro, compresa l'esposizione a stampo, pesticidi, gas e persino casi di violenza sul lavoro, e offrire ai datori di lavoro una serie di controlli raccomandati o come migliorare le pratiche di lavoro nella "Guida alla sicurezza dei lavoratori e la salute nel settore della marijuana. "

La guida è stata realizzata da un comitato composto da più di 40 membri con varie esperienze nei settori della Salute pubblica, Sicurezza, Regolamenti e Medicina.
L’obiettivo del Report non è modificare o soppiantare le norme vigenti ma creare un apposito programma per coloro che operano nel settore della Cannabis.

Lo Stato di Washington che è stato il primo nel 2012, insieme al Colorado, a legalizzare la marijuana con finalità ricreative, è stato il primo Stato a redigere le linee guida del settore.
Lo scorso autunno, ad esempio, l’associazione no-profit National Fire Protection Association, che sviluppa norme e codici in materia di sicurezza antincendio, ha integrato con un capitolo dedicato agli impianti in cui viene coltivata e trasformata la marijuana.

Un’industria in continua evoluzione, dai risvolti occupazionali ed economici molto interessanti, su cui anche il mondo del proibizionismo non può più far finta che non esista, un punto di non ritorno, come tutti gli indici economici confermano.

 

 

Per saperne di più!

- Marijuana Index: le strategie dell'Industria della Cannabis

- Cannabis Industriale: 9 piccole idee imprenditoriali

 

Tags: CBD , Enecta , Food , Hemp , Industry , Marijuana , News , Support , THC , Work
Leave a comment

Please note, comments must be approved before they are published