page loader

I consumatori di Cannabis più influenti della storia

La storia della Cannabis è lunga quanto quella dell’uomo. Fin dall’antichità abbiamo testimonianze di come fosse presente e venisse usata, spesso indentificata

September 15, 2016
| | |
150 Likes
| Shares:
Image Carousel

La storia della Cannabis è lunga quanto quella dell’uomo. Fin dall’antichità abbiamo testimonianze di come fosse presente e venisse usata, spesso indentificata in uomini famosi e influenti, alcuni dei quali si sono battuti affinché la Cannabis fosse legalizzata ed usata per scopi terapeutici ma non solo!

 

Barack Obama – Il primo presidente afroamericano della storia degli Stati Uniti d’America, uno degli uomini più influenti al mondo viene descritto da David Maraniss nella sua biografia “ BaracK Obama: The Story” come “Obama era noto per la tendenza a fumare qualche spinello”. "Penso che i danni siano inferiori sul singolo consumatore rispetto a quelli determinati dall'alcol" ha detto nell’ultimo anno Obama appoggiando il processo di legalizzazione della marijuana. Sogni di mio padre, biografia scritta nel 2004 Obama parla della sua esperienza con la marijuana”. [1]

 

 

Usain Bolt  - Un’icona dello sport, plurimedagliato olimpico, Usain Bolt da ragazzo, ha confessato di aver fumato marijuana "In Giamaica è normale che tutti i ragazzi provino a fumare. La gente può pensare ciò che vuole, ma sono pulito e ho superato più di 30 test antidoping". [2]

 

 

Morgan Freeman – Usa regolarmente marijuana per curare i propri dolori “La mia prima moglie mi hai introdotto all'uso della marijuana molti anni fa. Come la prendo? In qualunque modo: la mangio, la bevo, la fumo, la sniffo". Così Morgan Freeman in un'intervista al Daily Beast  "La marijuana ha molti usi utili. Ho dolore al braccio e l'unica cosa che è in grado di darmi sollievo è proprio la cannabis". [3]

 

 

George Washington, il primo presidente degli Stati Uniti d’America coltivava Canapa nella sua tenuta di Mount Vernon, nel 1840 la Cannabis cominciò ad essere impiegata anche ad uso terapeutico. Washington sembra che, nel 1765, annotasse sul suo diario: “Seminata Canapa a Muddy Hole da Swamp” a cui si sarebbe aggiunta una seguente frase: “Iniziammo a separare la canapa maschio dalla femmina…un po' troppo tardi”. Non vi è al momento nessuna prova che testimoni che in Occidente prima del 1800 usassero la marijuana ad uso ricreativo. [4]

 

 

William Shakespeare - William Shakespeare è uno degli scrittori più importanti di tutti i tempi. Sembra che da uno scavo fatto nel suo giardino siano emerse le prove circa la possibilità che abbia fatto uso di marijuana. Furono ritrovate alcune pipe in argilla, con tracce di Cannabis. La notizia lanciata dal The Indipendent ha citato lo studio scientifico fatto sulle pipette che ha scatenato il dibattito dell’opinione pubblica tuttavia se William Shakespeare ha realizzato le sue opere più importanti sotto l’effetto della marijuana è una notizia interessante per gli aspiranti scrittori!

 

 

Regina Vittoria d’Inghilterra  - Fu la monarca che condusse l’Inghilterra come prima nazione verso l’era della rivoluzione industriale. La storia vuole che il medico reale al suo servizio le prescrivesse marijuana per combattere crampi da sindrome mestruale molto dolorosi. Un tonico, a base di Cannabis, molto diffuso in quell’epoca, era assunto dalla Regina Vittoria per combatte i suoi dolori.

 

 

Marco Pannella – Marco Pannella è stato uno storico politico radicale italiano che per anni si è speso per la legalizzazione della marijuana. Pannella è stato protagonista di episodi che hanno fatto la storia dell’Italia come quando si presentò a Domenica In con una tavoletta di hashish o quando distribuì cime di marijuana in piazza. I prossimi mesi il Parlamento italiano discuterà di una proposta di legge di legalizzazione della marijuana. [6]

 

 

Bill Gates – Il numero uno di Microsoft, uno degli uomini più potenti e influenti del mondo si è mostrato sempre aperto verso il tema della legalizzazione della marijuana. “La marijuana è sempre stata un’alternativa farmacologica” ha dichiarato Gates che con Microsoft sta contribuendo ad un progetto di realizzazione di un software che permetta una distribuzione legale in cui è possibile seguire il seme dalla suo punto di partenza fino al punto di arrivo in maniera tracciata. [5]

Tags: Cannabis , CBD , Enecta , Health , Hemp , Marijuana , THC
Leave a comment

Please note, comments must be approved before they are published

0
$0.00

Cart

X