page loader

Italia, i semi di Canapa di qualità scarseggiano per il 2017

A causa delle calamità naturali scarseggiano le varietà Futura 75 e Félina 32, tra le monoiche si sono sempre dimostrate le più produttive per l’Italia

February 22, 2017
| | |
150 Likes
| Shares:
Image Carousel

 

Dopo tre stagioni classificate di "calamità naturale" la semente di Canapa delle varietà monoiche francesi scarseggerà per la stagione 2017.

E’ quanto “denuncia” Assocanapa relativamente ai quantitativi di semente delle varietà Futura 75 e di Félina 32, le varietà che tra le monoiche si sono sempre dimostrate le più produttive per l’Italia.

Costi - Il prezzo della semente delle varietà monoiche francesi è contenuto in 5,5 euro/kg oltre IVA e trasporto, indipendentemente dalla quantità acquistata e non comprende l’assistenza burocratico/legale in caso di difficoltà.
 
Quando va seminata? La Canapa si semina a marzo/aprile, è un pianta autodiserbante perché le piante di canapa crescono più velocemente delle infestanti e le soffocano. Di conseguenza, la canapa lascia il terreno totalmente diserbato.

Normalmente non ha bisogno di irrigazione e migliora la struttura del terreno grazie all'abbondante e profondo apparato radicale e al rilascio di foglie a fine ciclo. Tutti i soci di Assocanapa che hanno coltivato hanno constatato un incremento dal 10 al 30 per cento delle produzioni successive alla canapa, a parità di condizioni colturali.

Si raccoglie verso metà agosto, 10 giorni dopo la fine della fioritura delle piante maschili; così come si fa per la fienagione, si taglia con barra falciante, la si lascia in campo per una parziale macerazione e la si imballa con normale pressa. 

Se la coltivazione è finalizzata alla produzione di seme, la trebbiatura è relativamente facile con varietà di statura non troppo elevata (fino ai 2, 5 metri) mentre per varietà più alte diventa un’impresa molto difficile. Bisogna che la trebbia sia adattata e che il trebbiatore ci “prenda la mano” e occorre considerare che è necessario prima di trebbiare pulire la mietitrebbia dai semi e dai residui della coltura che è stata trebbiata in precedenza.

Subito dopo la trebbiatura il seme deve essere essiccato perché se fermenta si deteriora irrimediabilmente. Alla sera il seme trebbiato deve essere messo subito nell’essiccatoio con aria a temperatura inferiore ai 40 C°; in mancanza dell’essiccatoio lo si può stendere su una pavimentazione in strato non superiore ai 5 cm, rimuovendolo nei giorni successivi in modo che prenda aria e senza schiacciarlo.

 

 Per saperne di Più

- Canapa in Italia: in 3 anni + 200% produzione

- Coltivazione Canapa, quali semi scegliere?

- Canapa vs Cannabis

- Ddl Canapa: cosa cambia con la nuova Legge?

Tags: Canapa , CBD , Enecta , Europa , Health , Hemp , Indica , MedicalCannabis , News , Sativa , Support , THC
Leave a comment

Please note, comments must be approved before they are published