page loader

Sport, soglia Cannabis: Procura antidoping recepisce decisioni Wada

La Procura antidoping ha recepito le decisioni della Wada innalzando a 150 ng/ml la soglia, i Giochi di Rio sono stati i primi con la nuova regolamentazione

December 30, 2016
| | |
150 Likes
| Shares:
Image Carousel

 

In diversi articoli del nostro Blog ci siamo occupati di di come il CBD possa essere un ottimo alleato con cui supportare l’attività fisica. Abbiamo parlato anche del tema del Doping, cioè di come la Cannabis sia stata considerata doping dai vertici federali mentre oggi assume un ruolo diverso.

A tal proposito la Procura antidoping italiana ha recepito le decisioni della Wada sulla nuova soglia per la positività alla cannabis. Il comitato Esecutivo della Wada ha innalzato a 150 ng/ml la soglia di rilevabilità per questa sostanza: ai fini della contestazione di un'eventuale positività e quindi tutti i campioni ricevuti dai laboratori saranno soggetti al nuovo livello di soglia.

Per ragioni di ''coerenza'' la Wada ha ricordato altresi' che per casi attualmente ''in fase di gestione di risultato'', per i quali la concentrazione riportata e' inferiore alla nuova soglia, non si debba procedere ulteriormente.

Alla luce di tale disposizione, la procura ha provveduto a rettificare lo scorso maggio i provvedimenti di deferimento - per positività al Thc Metabolita - a carico di Marcello Tosi, tesserato della Figh (federazione pallamano), e di Edoardo Maria Colombo, tesserato della Fidaf (federazione football americano), in una doppia richiesta di archiviazione.

Per entrambi gli atleti, infatti, la concentrazione della sostanza rilevata era inferiore alla nuova soglia limite prevista dalla Wada. Il Tribunale Nazionale Antidoping ha infine ricevuto la duplice richiesta avanzata dalla Procura e ha revocato i relativi provvedimenti di sospensione cautelare, annullato l'udienza del caso Tosi.

I Giochi olimpici di Rio 2016 sono i primi ad avere una nuova regolamentazione per la Cannabis.

Questo non significa che gli atleti possano usare Cannabis nel giorno di una gara, Ben Nichols, Agenzia antidoping: “Le nostre informazioni ci suggeriscono che la nuova soglia è un tentativo di assicurare che nelle competizioni venga rilevato l’uso contestuale, e non l’uso nei giorni o nelle settimane precedenti o successive”.

Si tratta di un’apertura che segue l’onda dell’utilizzo terapeutico della Cannabis, anche nel mondo dello sport, dove sempre maggiore è il numero degli atleti che scelgono di usare questa sostanza per lenire i propri dolori o semplicemente come strumento per rilassarsi.

 - Cannabis nello Sport? "Lo faccio per svegliare il mondo intero.." (Leggi)

Tags: Canapa , CBD , Enecta , Hemp , Marijuana , MedicalCannabis , News , Sport , Support , THC
Leave a comment

Please note, comments must be approved before they are published

0
$0.00

Cart

X