page loader

Cannabis e Glaucoma: cosa dicono gli Studi?

I medici oculisti sembrerebbero più inclini ad usare la Cannabis quando il Glaucoma è nelle sue fasi finali, può abbassare la pressione oculare del 25/30%

February 21, 2017
| | |
150 Likes
| Shares:
Image Carousel

 

 

 

Il Glaucoma è una malattia degli occhi che in alcuni casi può avere conseguenze molto serie, i meccanismi attraverso i quali esso si manifesta sono in parte sconosciuti ma in molti casi si associano alla malattia segnali quali pressione oculare elevata, fattori vascolari, età, e non solo.(Per approfondire sul tema Glaucoma clicca Qui).

In America, come riporta anche il portale Web Leafly, sono più di tre milioni gli americani che convivono con un Galucoma, nel mondo sembra che le persone affette da questa patologia siano ben sessanta milioni.

Il Glaucoma è tra le principali cause di cecità irreversibile, tuttavia nel tempo la Medicina sul tema si è sviluppata in maniera significativa e in alcuni casi i medici riescono a interrompere lo sviluppo del rischio di cecità.

Il numero di farmaci con cui curare questa patologia è limitato e sempre più persone cercano nella Cannabis un’alternativa sostenibile, ma quali sono i risultati?

Nel 1970 i primi studi hanno dimostrato come i cannabinoidi possano alleviare i sintomi del Glaucoma perché riescono ad abbassare la pressione intraoculare (IOP) ed hanno allo stesso tempo azioni neuroprotettive.

Nello studio citato è stato dimostrato come l’assunzione della Cannabis abbassi la pressione oculare del 25/30%.

Nonostante i risultati, pochissimi oculisti hanno supportato l’uso della Cannabis nella cura del Glacucoma paventandone soprattutto gli effetti negativi che sarebbero superiori a quelli positivi.

Ad esempio, il fumo può portare ad una pressione intraoculare instabile, aumentando così il rischio di perdita permanente della vista.

Inoltre considerando che gli effetti terapeutici sul Glaucoma sono a breve termine, i pazienti avrebbero dovuto consumare frequentemente Cannabis e secondo i dottori tale potrebbe aumentare il rischio di sviluppare un uso non corretto della Cannabis.

Tuttavia la Cannabis può essere anche Vaporizzata e non solo fumata, sono stati creati anche colliri appositi ma non hanno sortito ad oggi i risultati sperati.

I medici oculisti sembrerebbero più inclini ad usare la Cannabis quando il Glaucoma è nelle sue fasi finali

Secondo il dottor Andrew Bainnson “Sappiamo da tempo che la marijuana medica è molto efficace per il trattamento della nausea e del dolore, ma non tanto per il glaucoma ma ci sono alcuni pazienti con dolore allo stadio terminale e ne possono beneficiare per la nausea ma non dal punto di vista del glaucoma”.

Esiste nella Medicina anche una corrente di pensiero che partendo dal presupposto che il nostro sistema endocannabinoide si fa carico di ogni aspetto della nostra salute, tra infiammazioni, sistema immunitario, modulazione del dolore, ecc. farmaci a base di Cannabinoidi potrebbero essere estremamente utili per prevenire e trattare il Glaucoma.

 

Tags: Cannabis , CBD , Enecta , Europa , Health , Hemp , Indica , MedicalCannabis , News , Sativa , Support , THC
Leave a comment

Please note, comments must be approved before they are published