page loader

Cannabis&Sport, il CBD aiuta a riparare le fratture

“Dopo circa otto settimane, le ossa dei ratti di entrambi i gruppi hanno iniziato a guarire ad un ritmo superiore a quello normale"

June 20, 2017
| | |
150 Likes
| Shares:
Image Carousel

 

 

“Nella mia carriera di sportivo non ho fortunatamente avuto grandi infortuni, tuttavia per quanto riguarda piccoli infortuni, acciacchi e lievi traumi avuti ad esempio nel corso delle gare il CBD si è rivelato un ottimo alleato”.

Pierluigi Catalano, atleta Enecta, ci accompagna nel nostro percorso di scoperta e di indagine sul rapporto tra CBD e Sport che sti sta dimostrando nel tempo un binomio sempre più importante. Un legame destinato a crescere nel tempo come dimostra la Scienza.

Infatti c’è un aspetto che per molti sarebbe difficile da immaginare e riguarda la capacità della Cannabis di contribuire a rinsaldare più rapidamente le fratture. Il risultato arriva da uno studio condotto dall’Università di Tel Aviv e dalla Hebrew University, e pubblicato sul Journal of Bone and Mineral Research.

Lo Studio - I ricercatori hanno rivolto le loro attenzioni al CBD, dividendo un gruppo di topi con frattura del femore, ai primi è stato somministrato solo CBD, mentre al secondo gruppo CBD e THC.

Dopo circa otto settimane, le ossa dei topi di entrambi i gruppi hanno iniziato a guarire ad un ritmo superiore alle cure classiche, inoltre il CBD in assenza del THC ha mostrato la medesima efficacia nel favorire la guarigione della frattura, ed è risultato in grado di potenziare la resistenza delle ossa una volta risaldate.

Il prossimo passo, afferma il dott.Gabet responsabile del progetto, sarà ora quello di sperimentare l’efficacia del cannabidiolo anche su pazienti umani.

 

credit photo:

@profightingnapoli

@profightingnapoliclub

@pierluigicatalano

@davidericciardi/@allinonelab

 

Tags: Canapa , Cannabis , CBD , Enecta , Health , Hemp , MedicalCannabis , News , Sport , Support
Leave a comment

Please note, comments must be approved before they are published