Canada, conto alla rovescia per la Legalizzazione

Canada, conto alla rovescia per la Legalizzazione

 

Entro il prossimo 10 Aprile il Governo canadese dovrebbe avviare l’Iter per giungere il prossimo primo luglio alla definitiva legalizzazione della Cannabis.

Il Governo liberale guidato da Justin Trudeau lo scorso anno è stato fautore della creazione di una task force composta da varie figure professionali come l’ex capo della polizia di Toronto, Bill Blair, che si è dedicato alle norme che regoleranno il mercato dopo la legalizzazione.
 
Il Comitato è composto da 80 “Esperti” che si sono occupati di come mettere in atto quello che appare a molti come una vera rivoluzione culturale.

Trudeau, che ha ammesso di aver fumato marijuana "cinque o sei volte" nella sua vita, ha spiegato in passato di essere favorevole a un superamento del proibizionismo, anche perche' suo fratello Michel, ucciso da una valanga nel 1998, era stato incriminato per il possesso di una "piccolissima" dose di cannabis.

Secondo stime risalenti al 2014, un canadese su 35 fuma abitualmente marijuana. Da un recente sondaggio dell'istituto Angus Reid è poi emerso che due canadesi su tre sono favorevoli al progetto del governo.

Secondo il disegno di Legge il Governo federale sarà titolare dell’emissione delle licenze e controllerà la produzione mentre le singole province canadesi decideranno come e dove la marijuana sarà distribuita e venduta.

Il termine del 10 aprile non è causale: il governo aveva promesso di avviare la legalizzazione entro questa primavera, e non sono mancati le critiche ovviamente soprattutto rispetto a quella fascia più giovane della popolazione che ha sostenuto Trudeau durante la campagna elettorale soprattutto per la sua spinta antiproibizionista.
 
Ora tocca al giovane primo ministro tenere fede alle promesse elettorali in un Paese che ha deciso di puntare sulla Cannabis non solo per finalità ricreative ma soprattutto terapeutiche ed industriale seguendo in qualche modo il modello americano che mostra numeri sempre più interessanti.

0 Kommentare

Schreiben Sie einen Kommentar

Kommentare werden moderiert